Cerca nel blog

venerdì 29 aprile 2011

Recinto orto

Ecco alcune immagini del recinto del nostro orto.

 
Avendo scelto di adibire questo pezzo di terra ad orto permanente non volevo una recinzione stagionale e magari in materiale sintetico (tipo rete in plastica).
Anche se mi hanno detto che durante la bella stagione non corriamo troppi rischi che i caprioli ci mangino gli ortaggi perchè trovano cibo a sufficienza altrove, non abbiamo aspettato...


La pulizia del bosco ci ha fornito il materiale adatto e così ecco la nostra bella staccionata.
A me piace, Christian non è tanto soddisfatto (mentalità da operaio metalmeccanico specializzato in lavorazioni di precisione?).
Per me è stato un bel regalo.
Così ho potuto seminare fiori ed aromatiche, internamente attorno al perimetro.

Anche la nostra piccola Valentina ha dato il suo importante contributo passando i chiodi al papà!
Per il momento l'orto sembra più un campo incolto, pieno di erbacce.
Però le piantine crescono bene, ogni settimana aggiungo pacciamatura e controllo le infestanti perchè non le soffochino.
Qualche problema con le carote, sono nate ma altre erbe stanno avendo la meglio.
In particolare questo campetto è invaso da Artemisia vulgaris che sto cercando di limitare seminando altro.

3 commenti:

  1. Io ho dovuto mettere la rete metallica alta 60 cm ho dei visitatori che se entrano non perdonano: l'istrici, per le carote non hai scelta togliere le erbe infestanti una ad una magari se il terreno è asciutto bagnalo un'ora prima per toglierle meglio, io l'ho fatto ieri mattina.Ti saluto

    RispondiElimina
  2. Ciao, Denise,
    abbiamo giocato con le noccioline e colori, le foto sono nel blog. Grazie dell'idea!

    RispondiElimina
  3. I caprioli hanno un difetto ... saltano molto in alto e il recinto va alto circa 2 mt altrimenti si rischia di trovarseli all'interno. magari basta collegare i pali di sostegno con filo di ferro e legarci delle bandierine visibili(tipo preghiere tibetane)
    Buon cammino

    RispondiElimina


Translate

Post piu letti nell'ultima settimana

Qualche post dal passato...