Cerca nel blog

mercoledì 12 ottobre 2011

Aglio carino

Oggi vi voglio raccontare dell'aglio selvatico nello specifico dell' Allium carinatum pulchellum, che, da quanto risulta dalle mie ricerche, è quello che vedete nelle foto.
Il nome Allium è latino e deriva da una parola di origine celtica "all" che significa "pungente", "caldo" : ovviamente tutti possiamo immaginare il perchè...
L'epiteto latino pulchellum significa invece bello oppure un pò bello o abbastanza bello.


E' una pianta erbacea perenne a bulbo semplice che può raggiungere l'altezza di 40-60 cm.
Le foglie sono filiformi tipo canule.

Il fiore è defininito un'ombrella bulbillifera e ne possiamo ammirare la fioritura fino a Settembre.
Cresce anche fino a 1500 mt, nei prati incolti, anche su terreni aridi, calcarei e in zone in mezz'ombra nel bosco come dove lo abbiamo incontrato noi, in una delle nostre esplorazioni.
E' diffuso in tutta Italia tranne, sembra, in Puglia, Valle d'Aosta, Sicilia e Sardegna.


 Tutte le parti della pianta sono commestibili e possono essere utilizzate in cucina.
Come tutti tipi di aglio di questa specie ha proprietò antisettiche, antibatteriche, vermifughe, stimolanti, digestive ed espettoranti.
Immagino che tutti lo conoscano, anche se non per esperienza diretta, come arma nella lotta ai vermi (quelli intestinali).
Antica usanza in tempi passati era quella di indossare o far indossare una bella collana di aglio intrecciato (quello classico) per far fuggire i vermi.





Quindi abbiamo trovato un'altra erba commestibile ed abbastanza comune durante i nostri vagabondaggi in giro per i boschi.
E la nostra "capretta" (qui sotto)  non poteva certo esimersi dal sgranocchiare la nuova erbetta, a suo dire anche più buona delle more di rovo. Insomma ne ha fatto una piccola scorpacciata. Direi che il rischio vermi dovrebbe essere scongiurato. Voi che dite?
Un pò meno piacevole invece il profumo che usciva dalla sua boccuccia più tardi...


2 commenti:

  1. ciao!! ieri sera baiiamo aperto la pera perchè si stava guastando in un paio di punti...era ancora un po' asprina ma i semini erano neri. Siamo stati molto soddisfatti! baci!

    RispondiElimina
  2. Assolutamente sì. Inoltre, La "capretta" avrà avuto una buonissima dose di antinfiammatorio naturale. Bellissimo questo post e bellissime le fotografie

    RispondiElimina


Translate

Post piu letti nell'ultima settimana

Qualche post dal passato...