Cerca nel blog

giovedì 9 febbraio 2012

Chi vole on bel ajàro lo pianta de Zenàro.

...cioè chi vuole un buon agliaio lo ponga di gennaio.


E così ho fatto. 
Prima della neve, qui comunque scarsissima.
E prima del gran gelo di questi giorni.
Domenica scorsa lassù erano -8° - 10° nelle ore più calde.

Non so se le temperature così fredde possano influire negativamente sui bulbi. Forse si sono completamente ghiacciati sotto lo strato di terra.
Vedremo.
Altrimenti ripianterò.






Comunque questo è stato il primo impianto nell'orto della stagione 2012.
Ed anche la prima volta in generale che metto giù aglio.
 
Qui potete leggere informazioni generali e caratteristiche della pianta aromatica, varietà e tecniche colturali.

Da parte mia ho interrato i bulbi su un'unica fila, ad una distanza di 10-15cm, su una aiuola che avevo preparato precedentemente (come potete vedere QUI) ed avrei intenzione di non farci più niente fino alla raccolta.



All’aglio è attribuita anche la proprietà di rafforzare in modo naturale il sistema immunitario. Sebbene alcune di queste storie sull’aglio si siano rivelate solo delle leggende, i ricercatori stanno scoprendo che la reputazione medicamentosa dell’aglio è maggiore di quanto possa sembrare.
Il sistema immunitario ha la specifica funzione di proteggerci dalle malattie ed è stato dimostrato che l’aglio è in grado di stimolare la funzione immunitaria.
Che sia vero o no a noi piace insaporire diverse pietanze con spicchi d'aglio interi o pestati, alcune proprietà sono storiche: vermifugo per esempio,  ne avevo parlato già a propostito dell'aglio selvatico.

Ho trovato su Macrolibrarsi alcune letture che potrebbero approfondire l'argomento. 



Aglio
Proprietà medicinali e poteri di guarigione di un alimento eccezionale

Tutto su… l'aglio
Che cura asma, infezioni, ipertensione, sinusite, tachicardia, verruche…

9 commenti:

  1. Io ho piantato l'aglio per la prima volta lo scorso anno, credo alla fine di febbraio ed è stato un buon raccolto.
    Il mio orto è piccolissimo( quando dico piccolo non scherzo!)ma mi ha dato grandi soddisfazioni... ho voglia di ricominciare!
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho voglia di ricominciare!!! Sarà il richiamo della primavera!!??

      Elimina
  2. Per cui io che li ho piantati a marzo dell'anno scorso! Me ne ricordero` per il prossimo anno!
    Comunque i miei sono ancora vivi nonostante i `15 gradiaspetto questa estate per raccoglierne....
    francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come tutti i proverbi e detti popolari legati al rurale una verità deve esserci, un motivo, un significato. Però credo che ci voglia anche una certa dose di buon senso come tutte le cose. Ogni zona climatica è diversa dalle altre. Io ho provato, vedremo i risultati!! A presto!!

      Elimina
  3. Adoro l'aglio! Pensi che sia coltivabile in casa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah!! Non avendo un apparato radicale ampio e che si spinge molto in profondità, secondo me in vaso dovrebbe riuscire. Prova poi fammi sapere!

      Elimina
  4. non vale la pena perchè i tempi sono lunghi
    invece da più soddisfazione e tempi limitati lattuga, finocchi, valerianella, lattughino pomodori, fagioli rampicanti,, cetrioli:in vaso ovviamente

    RispondiElimina
  5. Mammabook, forse è meglio che dai retta a lui che ha sicuramente più esperienza di me!! Comunque è vero, per esempio, una bella misticanza di lattughe da taglio seminata in una bella vaschetta lunga mi ha fatto molto comodo tempo fa, così come anche i pomodori. Un piccolo orticello sul balcone!

    RispondiElimina
  6. confermo: bastano 10-15 cm di terriccio ( al supermercato compra quello che costa di meno e lascia perdere per quale specie è più indicato) e in meno di un mese hai lattughino fresco che puoi tornare a tagliare per tre quattro volte. Al momento della semina bagnate e coprite per due-tre giorni con carda di giornale e poi togliete.

    RispondiElimina


Translate

Post piu letti nell'ultima settimana

Qualche post dal passato...