Cerca nel blog

domenica 30 settembre 2012

Bancale a cumulo - preparazione


Se il tempo lo permette, in Autunno avanzato e Inverno possiamo preparare nuovi spazi per coltivare il nostro orto.

In Gennaio di quest'anno infatti, date le temperature miti dello scorso inverno e quindi, il terreno lavorabile, abbiamo preparato per la prima volta un bancale a cumulo.

Come?

giovedì 27 settembre 2012

Aggiornamento lavori nuova casa


Veramente c'è poco da dire. 
La situazione è abbastanza stazionaria: principalmente per mancanza di ... FONDI!!
Eh si, nostro malgrado in questo ultimo periodo abbiamo dovuto girare di banca in banca perché costretti ad accendere un mutuo per proseguire con i lavori.

D'altra parte facciamo parte della generazione che:  senza mutuo=niente casa.
Lo avevamo già fatto 13 anni fa con la nostra attuale abitazione. 

Ora la situazione però è meno favorevole di allora.
Le condizioni sono meno favoreli.

Ma noi ci riteniamo comunque sempre molto fortunati.

La prima fortuna è avere entrambi un lavoro a tempo indeterminato (quello che a detta di qualcuno non è più di moda e fico avere, oggi come oggi).
Poi non chiediamo una cifra esorbitante ed abbiamo la garanzia della nostra attuale dimora (appartamento).

Certo ci si deve comunque fare quattro conti e tanti pensieri per i possibili imprevisti passano per la testa, con una figlia piccola e una in arrivo...

Ma noi siamo fiduciosi ed andiamo avanti!





lunedì 24 settembre 2012

Piccole cose


A volte si cerca la felicità di qua e di là e si sta in pena.
Non ci si accorge che sta lì davanti a noi, basta coglierla nelle piccole cose di tutti i giorni.
Alzi gli occhi e lo sguardo è catturato da qualcosa, li davanti a te, un momento, un gesto, una luce.
E ti dici  "in fondo è tutto qui" a portata di mano, sta solo a me.

Un mazzolino di fiori di campo raccolto per te. 

Buona vita a tutti!

venerdì 21 settembre 2012

Gilet bambina a maglia




Buon proposito: non acquistare più nessun gomitolo di lana finché non ho finito tutti quelli che ho a casa e finché non porto a termine i progetti iniziati!

Ci riuscirò? 

Comunque, l'Autunno ormai è arrivato con un'arietta freschissima che accompagna queste giornate variabili, e qui ,è giunto il momento di riavvicinarci ai capi di abbigliamento un po' più caldi.

Così, mano ai gomitoli che devo "far fuori", già in Agosto mi sono messa all'opera ed ecco un semplicissimo gilet per tenere al caldo la pancia.

Eseguito semplicemente a punto coste 1:1  e rifinito nei bordi all'uncinetto, a punto gambero, con un filato multicolor.
Ho copiato e adattato le misure da un altro gilet che avevo a casa.

Buon Autunno!

venerdì 14 settembre 2012

Costruire una Bat-house!

L'arrivo di giornate autunnali a poi a seguire quelle invernali può essere un'ottima occasione  per pianificare qualche utile lavoretto manuale.

Credo che quasi ovunque anche quest'estate abbiamo subito, più o meno, gli attacchi fastidiosi delle zanzare e spesso si ribadiscono i consigli anti-proliferazione di questo insetto primo fra tutti non tenere mai acqua stagnante in qualsiasi contenitore su balconi, giardini, orti, a meno che non sia ben protetta contro la deposizione delle uova di questo insetto oppure ci vivano pesci che si nutrono delle larve come il Pesce rosso o il Gambusia affinis.

Il predatore di zanzare per eccellenza, ed il più conosciuto, resta comunque il Pipistrello che mangia migliaia di zanzare ogni notte, peccato che vada scomparendo ed è da tempo al centro di campagne per la sua protezione.

La causa principale è ovviamente da imputare al comportamento umano che ha fatto si che scomparisse il suo habitat naturale, soprattutto nelle città, nonché per l'utilizzo si sostanze chimiche dannose per esso o per le sue prede naturali.

Ecco perché posizionare una casetta-nido per pipistrelli sul muro di casa o in giardino potrebbe essere un'idea per far trovare rifugio a questi piccoli utilissimi mammiferi che di giorno trovano normalmente rifugio in posticini bui come fessure nei muri, dietro i balconi, nei tronchi cavi, nelle grotte.

Così  abbiamo fatto noi, seguendo le sottostanti indicazioni.


Estratto dalla rivista agricola Vita in Campagna


 Ed ecco il risultato utilizzando legno di recupero.



Altre info sul Pipistrello

mercoledì 12 settembre 2012

Anna senza confini

More about Anna senza confini

Due bambini, fratello e sorella, stanno guardando insieme un Atlante.
"Cosa sono queste linee nere?" chiede Anna, la più piccola, al fratello.
"Sono i confini dei Paesi" spiega lui.

E così parte il viaggio fantastico di Anna che vuole vedere con i suoi occhi questi alti muri, come li immagina lei, che dividono la Terra, dapprima oltre il muro del giardino di casa e poi...

Una facile, veloce lettura per bambini, secondo me, dai 3 anni in su.
Corredata da fantastiche illustrazioni che ben rendono l'idea del reale messaggio che ci vuole trasmettere.

Buona lettura a grandi e piccini!

Titolo: Anna senza confini
Autori: Nicoletta Ceccoli, Ornella Pozzolo
Illustratore: Nicoletta Ceccoli
Editore: Arka
Pubblicazione: Febbraio 2002
Pagine : 32

venerdì 7 settembre 2012

Pre-scrittura: imparare divertendosi e con poco!

             


Cosa serve?

Una scatola bassa e larga, tipo quelle delle camicie e un pò di farina gialla.

E il gioco è fatto.

Una specie di lavagna magica su cui tracciare linee,cerchi o magari cominciare a scrivere qualche lettera.

Una piccola scossa alla scatola, si cancella tutto e si ricomincia.

Inoltre è un magnifico "gioco sensoriale" perchè sappiamo bene quanto piacciano ai bambini i materiali "sabbiosi" fra le mani ( e i piedi...) però possiamo farlo anche in casa, d'inverno senza grandi preoccupazioni, sul pavimento.

E'  un'attività che richiede anche concentrazione ma può essere  rilassante e stimolare la fantasia.

E quando non serve più: la farina può finire a concimare la terra dei vasi in balcone e la scatola riutilizzata in altri giochi o gettata nella raccolta carta per riciclo.



giovedì 6 settembre 2012

Rapaci


Hanno volato sopra le nostre teste tutti i giorni delle nostre vacanze, richiamando con le loro grida il nostro sguardo verso il cielo. Che bello seguire i loro voli lassù, le planate, le picchiate verso la possibile preda, il loro librarsi nell'aria seguendo le correnti, ora vicinissimi, un attimo dopo un puntino lontano, verso il monte.

Passeggiare vicino al bosco e spaventarsi dal rumore di un portentoso battito d'ali proprio vicino o davanti a noi.
Ipotizzare il luogo di nidificazione lassù tra i rami più alti.


E così mi è venuto il pallino di conoscere meglio questi magnifici volatili.
Meglio, volevo sapere precisamente chi volava sopra le nostre teste.
Avevo visto tempo fa in una zona di interesse naturalistico una tabella che riportava elencate le "sagome" nere dei rapaci così da poterli riconoscere mentre sono in volo.
E cercando ho trovato questo elenco, sotto, che riporta i più comuni, ma in rete ne potete trovare anche altri con altre specie ancor meno conosciute.

Perciò da oggi non dirò più : "Guarda il falchetto" ma " Ecco la poiana!"

Vedi anche QUI



1) Avvoltoio; 2) Aquila reale; 3) Aquila di mare; 4) Poiana; 5) Sparviero;
6) Nibbio; 7) Falco pescatore; 8) Albanella; 9) Falco.


http://www.scuolafaunistica.it/Foto_Mini/Silhouette_rapaci.jpg
FONTE IMMAGINE : http://www.scuolafaunistica.it/ANIMALI_(2).html


mercoledì 5 settembre 2012

Finalmente finito!

In Agosto ho terminato questo dipinto ad olio su tela 40x50.

Un pò mi vergogno perchè era da più di un anno che mi era stato chiesto da un signore, come ricordo della casa materna. Comunque in Agosto finalmente l'ho consegnato e mi è sembrato soddisfatto.

Pensate, nel frattempo, la pianta di fico (al centro) è stata anche tagliata!!
Uff! Con tutta la fatica che ho fatto a dipingere tutte quelle foglie!!

Inoltre ho tolto, tipo ritocco fotografico, pali della luce, fili elettrici, reti e recinzioni metalliche che "sporcavano" la naturalità dell'ambiente. 

Lo potere vedere, sempre, assieme agli altri QUI


Translate

Post piu letti nell'ultima settimana

Qualche post dal passato...