Cerca nel blog

venerdì 26 aprile 2013

Muffin veloci!


Come al solito sono per le ricette facili, veloci e la cui preparazione sporchi la cucina il meno possibile!

E poi preferisco le ricette che si possono fare facilmente con i bambini. 

E questa, per fare dei sofficissimi MUFFIN, è proprio ideale perché gli ingredienti vengono messi tutti  in una terrina e poi si impastano con il frullino.
Più semplice di così!

E poi c'è il divertimento di mettere l'impasto ottenuto nei pirottini, si decora a piacimento e poi via in forno!

Vi lascio sotto la ricetta originale e le mie solite modifiche agli ingredienti.

A proposito ma "Muffin" in italiano come lo diciamo? Focaccina? 



Ricetta
Unità di misura utilizzata vasetto di jogurt ( ma lo jogurt non fa parte degli ingredienti!)

Ingredienti:
2 uova
1 vasetto + un dito di zucchero
3 vasetti + un dito di farina
1 vasetto + un dito di latte
1 vasetto + un dito di olio di semi
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito
limone grattuggiato

Ingredienti con modifiche personali:
2 uova 
1 vasetto di zucchero di canna integrale (Panela)
3 vasetti di farina integrale biologica mista
1 vasetto + un dito di latte
mezzo vasetto di olio extra vergine di oliva
1 bustina di lievito vanillinato

Tutti gli ingredienti in una terrina e impastare con frullino tipo frusta. Versare l'impasto negli stampini per muffins e guarnire a piacere (granelli di zucchero, gocce cioccolato ecc ecc)

Lasciare riposare giusto il tempo che il forno si scaldi a 150 - 170°

Tempo di cottura : 15 minuti

Posizionare nel punto più alto del forno, praticamente sotto le resistenze del forno elettrico.

Mmmmm che profumino!!




venerdì 19 aprile 2013

Finalmente Primavera vera?


In questi giorni qui ci sono state temperature estive, finalmente è arrivato il bel tempo! La natura si è risvegliata alla grande!  Anche il mio naso se n'è accorto, la mia allergia stagionale è cominciata.

Peccato che, per il fine settimana, le previsioni dicono che nuove burrasche sono in arrivo, perfino neve in montagna, ancora!
Il lato positivo sarà ovviamente un sollievo dalla rinite allergica!

Abbiamo iniziato a metter mano all'orto! Lattuga, porri, cipolle, piselli.

Il terreno però si è riempito di arvicole! Ci sono buchi ovunque!! Purtroppo è uno dei svantaggi della pacciamatura che la scorsa stagione ha creato un ambiente ideale, calduccio e protetto. E adesso, chi se ne libera? L'anno scorso ci hanno fatto fuori tutti i carciofi!


La ristrutturazione della nostra futura casetta prosegue, non senzapensieri e difficoltà. Prossimamente vi aggiornerò sull'andamento dei lavori.


Nel frattempo mi godo il mio bellissimo periodo di maternità a casa!

A presto!

venerdì 12 aprile 2013

Coltiva i BIO pensieri!







ECOR, prodotti biologici e biodinamici, ha indetto un simpatico concorso che consiste nel raccontare brevemente un proprio gesto Bio con una frase o una foto.

Ogni gesto BIO farà crescere virtualmente la pianta di chi si impegna per la Vita della Terra e diventerà una foglia o un insetto a nostra scelta.

QUI potete scoprire altre informazioni per saperne di più o per partecipare.

Che ne dite nel frattempo di votare il mio gesto BIO?


Grazie!!!

domenica 7 aprile 2013

Il sasso nello stagno...

Grammatica della fantasia. Introduzione all'arte di inventare storie    è un libro di Gianni Rodari che ho letto lentamente in questo periodo.

Per me è più di un'introduzione, definirlo un manuale sarebbe un delitto, un testo che si addentra fin nella pedagogia, suggerendo i meccanismi della fantasia e degli strumenti che si possono usare per stimolarla per creare nuove storie, favole che aiutino a crescere e a volte esprimere i propri sentimenti in modo più facile. 

Quali sono i processi della fantasia, come essa si scatena e si plasma attraverso delle regole per creare, assolutamente accessibili a tutti.

Non, però, un semplice elenco di sistemi per costruire storie ma, vera e propria, "materia prima" sotto forma di idee, oggetti, occasioni, avvenimenti fantasiosi, razionali, di vita quotidiana e/o realmente accaduti, anche all'autore, e quindi aneddoti ed esperienze della sua vita, divertenti e piacevoli da leggere,  per liberare la Fantasia, l'immaginazione, la parola ed esprimerne il loro fondamentale ruolo nell'educare. 

Leggendo man mano i brevissimi capitoletti (44) di cui è composto il libro ci si rende conto che per inventare storie per i bambini basta guardarsi attorno, animare oggetti che ci circondano tutti i giorni, sbagliare, continuare, rovesciare o modernizzare una storia tradizionale oppure analizzare un personaggio, ad esempio, cosa farà la Befana in tutti gli altri giorni dell'anno?

Con le storie si possono affrontare argomenti tabù, far parlare di sé o degli altri attraverso i personaggi.

"Un sasso gettato in uno stagno suscita onde concentriche che si allargano sulla sua superficie, coinvolgendo nel loro moto, a distanza diverse, con diversi effetti, la ninfea e la canna, la barchetta di carta e il galleggiante del pescatore... Non diversamente una parola, gettata nella mente a caso, produce onde di superficie e di profondità, provoca una serie infinita di razioni a catena, coinvolgendo nella sua caduta suoni e immagini, analogie e ricordi, significati e sogni... (Gianni Rodari)

Avete capito la forza che può avere una storia?

Bellissimo! Ovviamente consiglio la lettura a tutti coloro a cui piace raccontare, inventare e leggere storie ai bambini come a noi!

lunedì 1 aprile 2013

Lo Sporcaccione

Quando partiamo per un' escursione nel verde devo sempre ricordarmi di mettermi in tasca un sacchetto per rifiuti!
Certo è che lo riporterò a casa sempre pieno!!

E bastaaaa!!!

"A volte mi domando a casa tua che fai
se sei così
allora li
quante immondizie avrai??!!
Non ti vergogni dei sudici vezzi tuoi
viver col prossimo tu non puoi
levati dalla circolazion
vattteeene
sei SPOOORCACCIOOOON!""


Translate

Post piu letti nell'ultima settimana

Qualche post dal passato...